004

Mobilita' internazionale

Data: Aprile, 2013

Erasmus+

Con Erasmus+ finalmente un unico programma integrato che riunisce gli attuali sette strumenti comunitari per l’educazione, la formazione, la gioventù e lo sport (Programma di apprendimento permanente - Erasmus, Leonardo da Vinci, Comenius, Grundtvig -, Gioventù in azione, Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione bilaterale con i paesi industrializzati). La struttura razionalizzata e semplificata del nuovo programma consentirà di accrescerne l’efficienza, di rendere più semplice l’accesso ai finanziamenti, di ridurre le duplicazioni e la frammentazione degli interventi, sostenendo tre tipi di azioni:

Azione chiave 1: la mobilità ai fini di apprendimento individuale;
Azione chiave 2: la cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche;
Azione chiave 3: il sostegno alle riforme negli Stati membri.

L’azione chiave 1 - offrirà opportunità di apprendimento per i singoli, sia all'interno che al di fuori dell'UE (studio e formazione, tirocini, insegnamento e sviluppo professionale e attività giovanili non formali come ad esempio il volontariato). L’azione consentirà di effettuare periodi di apprendimento all'estero a persone provenienti da tutti i settori dell'istruzione e della formazione.

L’azione chiave 2 - prevederà la cooperazione tra le istituzioni educative, le organizzazioni giovanili, le aziende, le autorità locali e regionali e le ONG al fine di sviluppare prassi innovative nel settore dell'istruzione, della formazione e delle attività giovanili. Ciò con il fine principale di promuovere l'occupabilità, la creatività e l'imprenditorialità.

L’azione chiave 3 - supporterà le riforme degli Stati membri e la cooperazione con i paesi non UE. E’ prevista una particolare enfasi sul rafforzamento della base esperienziale per attuare il processo decisionale e lo scambio di buone pratiche. Altro elemento cardine dell’azione sarà la valorizzazione ed attuazione degli strumenti europei in tema di valutazione e riconoscimento delle competenze.
In relazione alle novità che verranno introdotte grazie al Programma si evidenzia l’adozione di:
un sistema di garanzia dei prestiti che sostenga gli studenti a livello di Master a finanziare gli studi all'estero, allo scopo di sviluppare quelle competenze necessarie per presidiare posti di lavoro ad alta intensità di conoscenze;
mobilità di studenti a fini di studio (Student Mobility)
mobilità di studenti a fini di tirocinio (Student Placement)
mobilità di docenti per attività didattica (Teaching Staff Mobility)
Programmi Intensivi (Intensive Programme)

Destinatari

Possono richiedere la borsa di mobilità LLP/Erasmus:

gli studenti regolarmente iscritti al Triennio
gli studenti iscritti al Biennio specialistico
i docenti

Periodi di studi all'estero

Il periodo di studi presso l’Università ospitante è previsto per una durata minima di tre mesi e massima di dodici. Gli studenti possono:

frequentare corsi e sostenere i relativi esami
compiere ricerche finalizzate alla stesura della tesi di laurea
svolgere un tirocinio all’estero